DIVENTA SOCIO AIV > > >

Storico Consigli Direttivi

2019 - 2020

Scopri di più

Presidente

Luciano Scaltrito

Politecnico Torino

Leggi il CV Leggi il CV

Assistant Professor Luciano Scaltrito, Ph.D, è un ricercatore del Politecnico di Torino i cui interessi sono le tecnologie di stampa 3D di micro e nano compositi polimerici multifunzionali. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino nel 1999 e il Dottorato di ricerca in Electronics and Communications al Politecnico di Torino nel 2004.

Attualmente si occupa del coordinamento scientifico, tecnico e manageriale di attività dedicate al trasferimento tecnologico principalmente nei campi delle applicazioni del laser nell’additive manufacturing di polimeri. È stato uno dei cofondatori dello spin-off accademico Microla Optoelectronics Srl dove ricopre la carica di consigliere scientifico. Microla realizza sorgenti laser, progettando e sviluppando componenti ottici e attrezzatura meccanica ed elettronica.

Nel dicembre 2015 è stato eletto vice presidente di AIV. Nel gennaio del 2016 è stato eletto consigliere della IUVSTA (International Union for Vacuum Science Technique and Applications). Nel dicembre 2016 è stato eletto presidente di AIV. Dal 2018 è il coordinatore scientifico di 3DSP -3D Smart Polymers project (Call for applications: "IR2" Industrialization of Research Results), la cui capogruppo è SPEA SpA. Questo progetto prevede tra i suoi obiettivi la realizzazione di un prototipo di macchinario per test automatici dedicato a strati tridimensionali elettronici fatti di polimeri.

Vice presidente

Espedito Vassallo

CNR-IFP, Milano

Leggi il CV Leggi il CV

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Segretario/tesoriere

Angela Riggio

CNR-IFP, Milano

Leggi il CV Leggi il CV

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Assistant Professor Luciano Scaltrito, Ph.D, è un ricercatore del Politecnico di Torino i cui interessi sono le tecnologie di stampa 3D di micro e nano compositi polimerici multifunzionali. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino nel 1999 e il Dottorato di ricerca in Electronics and Communications al Politecnico di Torino nel 2004.

Attualmente si occupa del coordinamento scientifico, tecnico e manageriale di attività dedicate al trasferimento tecnologico principalmente nei campi delle applicazioni del laser nell’additive manufacturing di polimeri. È stato uno dei cofondatori dello spin-off accademico Microla Optoelectronics Srl dove ricopre la carica di consigliere scientifico. Microla realizza sorgenti laser, progettando e sviluppando componenti ottici e attrezzatura meccanica ed elettronica.

Nel dicembre 2015 è stato eletto vice presidente di AIV. Nel gennaio del 2016 è stato eletto consigliere della IUVSTA (International Union for Vacuum Science Technique and Applications). Nel dicembre 2016 è stato eletto presidente di AIV. Dal 2018 è il coordinatore scientifico di 3DSP -3D Smart Polymers project (Call for applications: "IR2" Industrialization of Research Results), la cui capogruppo è SPEA SpA. Questo progetto prevede tra i suoi obiettivi la realizzazione di un prototipo di macchinario per test automatici dedicato a strati tridimensionali elettronici fatti di polimeri.

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Consiglieri

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Roberto Cimino è un ricercatore senior presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Ai LNF è responsabile di diversi progetti nazionali ed internazionali e di un laboratorio di scienza dei materiali e superfici.

La sua principale attività di ricerca verte sull’utilizzo di tecniche di analisi di superficie con varie spettroscopie, tra cui quelle che utilizzano Luce di Sincrotrone, su tematiche di interesse per la ricerca e sviluppo nel campo della fisica degli acceleratori.
Uno dei campi recentemente più studiati è stato per esempio, quello delle proprietà di superficie (Desorbimento, Riflettività, “Photon and Electron Yield”) di materiali candidati ad essere parte integrante dei sistemi di Ultra Alto Vuoto nelle più moderne macchine acceleratrici.
Tale attività lo ha portato a trascorrere lunghi periodi di ricerca presso il gruppo “Vacuum, Surfaces & Coatings” del Dipartimento di Tecnologia del CERN, a Ginevra. Ha partecipato alla organizzazione di diverse conferenze internazionali ed è coautore di più di 120 articoli su riviste internazionali.

Roberto Cimino è un ricercatore senior presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Ai LNF è responsabile di diversi progetti nazionali ed internazionali e di un laboratorio di scienza dei materiali e superfici.

La sua principale attività di ricerca verte sull’utilizzo di tecniche di analisi di superficie con varie spettroscopie, tra cui quelle che utilizzano Luce di Sincrotrone, su tematiche di interesse per la ricerca e sviluppo nel campo della fisica degli acceleratori.
Uno dei campi recentemente più studiati è stato per esempio, quello delle proprietà di superficie (Desorbimento, Riflettività, “Photon and Electron Yield”) di materiali candidati ad essere parte integrante dei sistemi di Ultra Alto Vuoto nelle più moderne macchine acceleratrici.
Tale attività lo ha portato a trascorrere lunghi periodi di ricerca presso il gruppo “Vacuum, Surfaces & Coatings” del Dipartimento di Tecnologia del CERN, a Ginevra. Ha partecipato alla organizzazione di diverse conferenze internazionali ed è coautore di più di 120 articoli su riviste internazionali.

Sergio Ferrero, docente presso il Politecnico di Torino (Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia) è titolare del corso di Fisica 1 ed ha collaborato/collabora nei corsi di: Fisica generale, Caratterizzazione e processi per le micro e nanotecnologie e Fisica dello stato solido.
È uno dei ricercatori che operano al Chi-lab Laboratorio Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. La sua ricerca è principalmente focalizzata sullo sviluppo di dispositivi elettronici, sulla caratterizzazione di micro e nanostrutture e sul design e produzione di laser allo stato solido per micro-processi.

L’attività professionale di S. Ferrero è testimoniata dalla presenza come autore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali e dalla partecipazione in numerosi progetti con aziende, centri di ricerca e università.

Matteo Cocuzza si è laureato in Ingegneria elettronica al Politecnico di Torino (Italia) nel 1997 e ha conseguito il dottorato di ricerca in Dispositivi Elettronici nel 2003. Dal 2004 è ricercatore presso IMEM-CNR. Nel 1998 è stato uno dei fondatori del Chilab - Laboratorio di Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. E' docente di corsi di laurea magistrale riguardanti MEMS, micro e nano tecnologie, anche nel contesto della laurea magistrale internazionale in "Nanotecnologie per le ICT" (un master congiunto tra il Politecnico di Torino, INPG Grenoble e EPFL Lausanne).

La sua attività di ricerca è focalizzata sui MEMS e sui microsensori per applicazioni industriali, sullo sviluppo di microfluidica e su Lab-On-Chip per applicazioni biomediche e, più recentemente, sullo sviluppo e l'applicazione delle tecnologie di stampa 3D di polimeri.

Sergio Ferrero, docente presso il Politecnico di Torino (Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia) è titolare del corso di Fisica 1 ed ha collaborato/collabora nei corsi di: Fisica generale, Caratterizzazione e processi per le micro e nanotecnologie e Fisica dello stato solido.
È uno dei ricercatori che operano al Chi-lab Laboratorio Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. La sua ricerca è principalmente focalizzata sullo sviluppo di dispositivi elettronici, sulla caratterizzazione di micro e nanostrutture e sul design e produzione di laser allo stato solido per micro-processi.

L’attività professionale di S. Ferrero è testimoniata dalla presenza come autore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali e dalla partecipazione in numerosi progetti con aziende, centri di ricerca e università.

Matteo Cocuzza si è laureato in Ingegneria elettronica al Politecnico di Torino (Italia) nel 1997 e ha conseguito il dottorato di ricerca in Dispositivi Elettronici nel 2003. Dal 2004 è ricercatore presso IMEM-CNR. Nel 1998 è stato uno dei fondatori del Chilab - Laboratorio di Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. E' docente di corsi di laurea magistrale riguardanti MEMS, micro e nano tecnologie, anche nel contesto della laurea magistrale internazionale in "Nanotecnologie per le ICT" (un master congiunto tra il Politecnico di Torino, INPG Grenoble e EPFL Lausanne).

La sua attività di ricerca è focalizzata sui MEMS e sui microsensori per applicazioni industriali, sullo sviluppo di microfluidica e su Lab-On-Chip per applicazioni biomediche e, più recentemente, sullo sviluppo e l'applicazione delle tecnologie di stampa 3D di polimeri.

Andrea Lamberti ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Electronic Devices al Politecnico di Torino nel 2013 con una tesi intitolata: “Metal-oxide nanostructures for energy applications”. Ha lavorato come ricercatore post-dottorato all’Istituto Italiano di Tecnologia sulla sintesi e caratterizzazione di materiali innovativi nano-strutturati di ossido di metallo e sulla loro integrazione in dispositivi per la conversione e l’immagazzinamento di energia.

Attualmente lavora, come Assistant Professor al Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia al Politecnico di Torino, sullo studio di nanostrutture innovative a base grafene, ossidi metallici nanostrutturati e su processi tecnologici per la produzione di dispostivi per la raccolta e l’immagazzinamento di energia. È autore e coautore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali con peer review, 3 capitoli di libro e 3 brevetti.

Opera come editore del Journal of Advances in Materials Science and Engineering (Hindawi), guest editor del  Journal of Vacuum Science & Technology B (AVS), guest editor per il journal Nanomaterials (MDPI). È membro del consiglio direttivo dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia.

Andrea Lamberti ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Electronic Devices al Politecnico di Torino nel 2013 con una tesi intitolata: “Metal-oxide nanostructures for energy applications”. Ha lavorato come ricercatore post-dottorato all’Istituto Italiano di Tecnologia sulla sintesi e caratterizzazione di materiali innovativi nano-strutturati di ossido di metallo e sulla loro integrazione in dispositivi per la conversione e l’immagazzinamento di energia.

Attualmente lavora, come Assistant Professor al Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia al Politecnico di Torino, sullo studio di nanostrutture innovative a base grafene, ossidi metallici nanostrutturati e su processi tecnologici per la produzione di dispostivi per la raccolta e l’immagazzinamento di energia. È autore e coautore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali con peer review, 3 capitoli di libro e 3 brevetti.

Opera come editore del Journal of Advances in Materials Science and Engineering (Hindawi), guest editor del  Journal of Vacuum Science & Technology B (AVS), guest editor per il journal Nanomaterials (MDPI). È membro del consiglio direttivo dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia.

Fondazione Bruno Kessler , Trento
Senior Researcher at Fondazione Bruno Kessler, Associate Researcher of IFN-CNR unit of Trento.
1985: Degree in Physics
1986: Young researcher at University of Trento;
1989: Researcher at ITC-IRST - Trento.
2008: Senior researcher at the Fondazione Bruno Kessler.

Interessi di ricerca
Carbon based materials, carbon nanostructures including diamond color centers, graphene mechanical properties, graphene chemical properties, graphene 3D sponges for hydrogen storage, graphene based scaffolds for tissue regeneration; surface decoration transition metal nanostructures; plasma treatments: surface functionalization and engineering, thin bio-film coatings, plasma surface polymerization. Expert in photoelectron spectroscopies (X, UV) for material chemical characterization.

Laurea in Fisica ottenuta presso l’Università degli Studi di Genova (1992)
Abilitazioni
a) Abilitazione all’insegnamento nelle scuole secondarie superiori per la classe di concorso A049 Matematica e Fisica (2000)
b) Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di seconda fascia per il settore concorsuale 02/B1 “Fisica Sperimentale della Materia” (2017)
Attuale posizione: EP al Dipartimento di Fisica – Università degli Studi di Genova
Esperienze professionali e di ricerca  
Scienza e Tecnologia del Vuoto - Fisica Sperimentale della Materia Condensata - Nanofabbricazione e caratterizzazione di materiali con CrossBeam 1540 XB Zeiss - Permeabilità di membrane polimeriche ultra sottili - Nano fabbricazione per applicazioni nella biosensoristica - Metrologia del vuoto - Sicurezza nei luoghi di lavoro, in particolare per l’Università (D. Lgs 363/98)  
Quadro delle citazioni della produzione scientifica
Dati da Google Scholar (https://scholar.google.it/citations?hl=it&user=VlMMpqAAAAAJ) Citazioni 598 - Indice H 14 - i10-index 16 Trasferimento Tecnologico e Brevetti  
Attività di revisione di articoli scientifici per le riviste Elsevier:  Journal of Membrane Science – Journal of Pharmaceutical Analysis – Vacuum (Allegati 6-7-8)

Fondazione Bruno Kessler , Trento
Senior Researcher at Fondazione Bruno Kessler, Associate Researcher of IFN-CNR unit of Trento.
1985: Degree in Physics
1986: Young researcher at University of Trento;
1989: Researcher at ITC-IRST - Trento.
2008: Senior researcher at the Fondazione Bruno Kessler.

Interessi di ricerca
Carbon based materials, carbon nanostructures including diamond color centers, graphene mechanical properties, graphene chemical properties, graphene 3D sponges for hydrogen storage, graphene based scaffolds for tissue regeneration; surface decoration transition metal nanostructures; plasma treatments: surface functionalization and engineering, thin bio-film coatings, plasma surface polymerization. Expert in photoelectron spectroscopies (X, UV) for material chemical characterization.

Laurea in Fisica ottenuta presso l’Università degli Studi di Genova (1992)
Abilitazioni
a) Abilitazione all’insegnamento nelle scuole secondarie superiori per la classe di concorso A049 Matematica e Fisica (2000)
b) Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di seconda fascia per il settore concorsuale 02/B1 “Fisica Sperimentale della Materia” (2017)
Attuale posizione: EP al Dipartimento di Fisica – Università degli Studi di Genova
Esperienze professionali e di ricerca  
Scienza e Tecnologia del Vuoto - Fisica Sperimentale della Materia Condensata - Nanofabbricazione e caratterizzazione di materiali con CrossBeam 1540 XB Zeiss - Permeabilità di membrane polimeriche ultra sottili - Nano fabbricazione per applicazioni nella biosensoristica - Metrologia del vuoto - Sicurezza nei luoghi di lavoro, in particolare per l’Università (D. Lgs 363/98)  
Quadro delle citazioni della produzione scientifica
Dati da Google Scholar (https://scholar.google.it/citations?hl=it&user=VlMMpqAAAAAJ) Citazioni 598 - Indice H 14 - i10-index 16 Trasferimento Tecnologico e Brevetti  
Attività di revisione di articoli scientifici per le riviste Elsevier:  Journal of Membrane Science – Journal of Pharmaceutical Analysis – Vacuum (Allegati 6-7-8)

Esperienza lavorativa
Dal 2010 Key account manager presso Air Liquide Italia Elettronica S.r.l.
2002-2009 Responsabile di Laboratorio/Product Manager; Ricercatrice Industriale; Ingegnere di processo
presso LPE S.p.A.
Esperienza accademica
Dottorato di Ricerca Dispositivi Elettronic pressso il Politecnico di Torino (2007)
Laurea in Chimica conseguita presso l'Università degli Studi di Catania (2001)

Esperienza lavorativa
Dal 2010 Key account manager presso Air Liquide Italia Elettronica S.r.l.
2002-2009 Responsabile di Laboratorio/Product Manager; Ricercatrice Industriale; Ingegnere di processo
presso LPE S.p.A.
Esperienza accademica
Dottorato di Ricerca Dispositivi Elettronic pressso il Politecnico di Torino (2007)
Laurea in Chimica conseguita presso l'Università degli Studi di Catania (2001)

Lauretao in Fisica presso l’Università di Catania nel 1986, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nella stessa disciplina nel 1990. Dopo il dottorato ha usufruito di varie borse di studio del CNR e di altri enti di ricerca. Ricercatore del CNR come ex art. 23 dal 1-1-1995 al 31-03-1997 presso l’Istituto IMETEM di Catania.
Ricercatore universitario presso l’università di Catania dal 1997 al 2005. Professore associato nel SSD FIS/01 presso lo stesso Ateneo dal 2005 al 2018. Professore ordinario nel SSD FIS/01 presso lo stesso Ateneo dallo 01-10-2018. Ha lavorato per diversi periodi all’estero, in particolare presso il Synchrotron Radiation Center del’Università del Wisconsin-Madison (USA) negli anni 1988-1989 e come Funzionario Scientifico presso l’EPFL (CH) per tutto il 1994. Già coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienza dei Materiali e membro del collegio docenti dello stesso fino ad oggi. Responsabile di sede dell’Istituto CNR-IMM nel periodo 2015-2016. Direttore di una Scuola permanente su Materiali per lo Sviluppo Sostenibile e l’Energia presso il Centro “Ettore Majorana” di Erice. Delegato del Rettore per varie attività tra le quali i rapporti dell’Ateneo con ENEL, il Tavolo Strategico sull’Energia presso l’Assessorato della Attività Produttive della Regione Sicilia, il Cluster Tecnologico Nazionale “Blue Italian Growth”. Senatore accademico nel periodo 2016-2018. Titolare dei Corsi di Fisica Generale 1 per il CdL in Matematica e Physics of Materials per il Cdl in Fisica.
Autore di oltre 100 pubblicazioni indicizzate su WoS e SCOPUS. Attività di ricerca nel campo dei materiali e delle nanotecnologie per la microelettronica, la fotonica, il fotovoltaico. Esperto di tecniche di crescite PVD di film sottili e analisi spettroscopiche con raggi X e luce di Sincrotrone.


Lauretao in Fisica presso l’Università di Catania nel 1986, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nella stessa disciplina nel 1990. Dopo il dottorato ha usufruito di varie borse di studio del CNR e di altri enti di ricerca. Ricercatore del CNR come ex art. 23 dal 1-1-1995 al 31-03-1997 presso l’Istituto IMETEM di Catania.
Ricercatore universitario presso l’università di Catania dal 1997 al 2005. Professore associato nel SSD FIS/01 presso lo stesso Ateneo dal 2005 al 2018. Professore ordinario nel SSD FIS/01 presso lo stesso Ateneo dallo 01-10-2018. Ha lavorato per diversi periodi all’estero, in particolare presso il Synchrotron Radiation Center del’Università del Wisconsin-Madison (USA) negli anni 1988-1989 e come Funzionario Scientifico presso l’EPFL (CH) per tutto il 1994. Già coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienza dei Materiali e membro del collegio docenti dello stesso fino ad oggi. Responsabile di sede dell’Istituto CNR-IMM nel periodo 2015-2016. Direttore di una Scuola permanente su Materiali per lo Sviluppo Sostenibile e l’Energia presso il Centro “Ettore Majorana” di Erice. Delegato del Rettore per varie attività tra le quali i rapporti dell’Ateneo con ENEL, il Tavolo Strategico sull’Energia presso l’Assessorato della Attività Produttive della Regione Sicilia, il Cluster Tecnologico Nazionale “Blue Italian Growth”. Senatore accademico nel periodo 2016-2018. Titolare dei Corsi di Fisica Generale 1 per il CdL in Matematica e Physics of Materials per il Cdl in Fisica.
Autore di oltre 100 pubblicazioni indicizzate su WoS e SCOPUS. Attività di ricerca nel campo dei materiali e delle nanotecnologie per la microelettronica, la fotonica, il fotovoltaico. Esperto di tecniche di crescite PVD di film sottili e analisi spettroscopiche con raggi X e luce di Sincrotrone.


Consiglieri Supplenti

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Nato a Rho (Mi) il 11/07/1974, il Dr. Fabrizio Siviero si è laureato in Fisica il 21/09/2000 presso l’Università degli Studi di Milano. Presso la stessa Università, il 15/12/2003 ha conseguito il titolo di Dottore in Fisica, Astrofisica e Fisica Applicata (tutor Prof. Paolo Milani).
Fra il 2004 e il 2008 ha lavorato presso il l’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR, sezione di Trento, con il Dr. Salvatore Iannotta, e in seguito presso il Politecnico di Milano con il gruppo del Prof. Bottani. Durante la sua attività di ricerca accademica, il Dr. Siviero si è occupato della sintesi e caratterizzazione di film sottili nanostrutturati di carbonio e ossidi metallici funzionalizzati con molecole organiche, per applicazioni che svariano dalla sensoristica al fotovoltaico.
Dal 2008 lavora presso i laboratori di ricerca e sviluppo della SAES GETTERS S.p.A., mettendo a frutto il suo background in tecnologia del vuoto e interazione gas-superficie per lo sviluppo di materiali e pompe getter, nonché per l’analisi di sistemi da vuoto. Il Dr. Siviero è autore di più di 20 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e ha presentato più di 10 contributi orali a conferenze internazionali (oltre 30 come coautore).

Nato a Rho (Mi) il 11/07/1974, il Dr. Fabrizio Siviero si è laureato in Fisica il 21/09/2000 presso l’Università degli Studi di Milano. Presso la stessa Università, il 15/12/2003 ha conseguito il titolo di Dottore in Fisica, Astrofisica e Fisica Applicata (tutor Prof. Paolo Milani).
Fra il 2004 e il 2008 ha lavorato presso il l’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR, sezione di Trento, con il Dr. Salvatore Iannotta, e in seguito presso il Politecnico di Milano con il gruppo del Prof. Bottani. Durante la sua attività di ricerca accademica, il Dr. Siviero si è occupato della sintesi e caratterizzazione di film sottili nanostrutturati di carbonio e ossidi metallici funzionalizzati con molecole organiche, per applicazioni che svariano dalla sensoristica al fotovoltaico.
Dal 2008 lavora presso i laboratori di ricerca e sviluppo della SAES GETTERS S.p.A., mettendo a frutto il suo background in tecnologia del vuoto e interazione gas-superficie per lo sviluppo di materiali e pompe getter, nonché per l’analisi di sistemi da vuoto. Il Dr. Siviero è autore di più di 20 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e ha presentato più di 10 contributi orali a conferenze internazionali (oltre 30 come coautore).

2017 - 2018

Scopri di più

Presidente

Luciano Scaltrito

Politecnico Torino

Assistant Professor Luciano Scaltrito, Ph.D, è un ricercatore del Politecnico di Torino i cui interessi sono le tecnologie di stampa 3D di micro e nano compositi polimerici multifunzionali. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino nel 1999 e il Dottorato di ricerca in Electronics and Communications al Politecnico di Torino nel 2004.

Attualmente si occupa del coordinamento scientifico, tecnico e manageriale di attività dedicate al trasferimento tecnologico principalmente nei campi delle applicazioni del laser nell’additive manufacturing di polimeri. È stato uno dei cofondatori dello spin-off accademico Microla Optoelectronics Srl dove ricopre la carica di consigliere scientifico. Microla realizza sorgenti laser, progettando e sviluppando componenti ottici e attrezzatura meccanica ed elettronica.

Nel dicembre 2015 è stato eletto vice presidente di AIV. Nel gennaio del 2016 è stato eletto consigliere della IUVSTA (International Union for Vacuum Science Technique and Applications). Nel dicembre 2016 è stato eletto presidente di AIV. Dal 2018 è il coordinatore scientifico di 3DSP -3D Smart Polymers project (Call for applications: "IR2" Industrialization of Research Results), la cui capogruppo è SPEA SpA. Questo progetto prevede tra i suoi obiettivi la realizzazione di un prototipo di macchinario per test automatici dedicato a strati tridimensionali elettronici fatti di polimeri.

Vice presidente

Enrico Maccalini

SAES Getters Spa, Lainate

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Segretario/tesoriere

Angela Riggio

CNR-IFP, Milano

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Assistant Professor Luciano Scaltrito, Ph.D, è un ricercatore del Politecnico di Torino i cui interessi sono le tecnologie di stampa 3D di micro e nano compositi polimerici multifunzionali. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino nel 1999 e il Dottorato di ricerca in Electronics and Communications al Politecnico di Torino nel 2004.

Attualmente si occupa del coordinamento scientifico, tecnico e manageriale di attività dedicate al trasferimento tecnologico principalmente nei campi delle applicazioni del laser nell’additive manufacturing di polimeri. È stato uno dei cofondatori dello spin-off accademico Microla Optoelectronics Srl dove ricopre la carica di consigliere scientifico. Microla realizza sorgenti laser, progettando e sviluppando componenti ottici e attrezzatura meccanica ed elettronica.

Nel dicembre 2015 è stato eletto vice presidente di AIV. Nel gennaio del 2016 è stato eletto consigliere della IUVSTA (International Union for Vacuum Science Technique and Applications). Nel dicembre 2016 è stato eletto presidente di AIV. Dal 2018 è il coordinatore scientifico di 3DSP -3D Smart Polymers project (Call for applications: "IR2" Industrialization of Research Results), la cui capogruppo è SPEA SpA. Questo progetto prevede tra i suoi obiettivi la realizzazione di un prototipo di macchinario per test automatici dedicato a strati tridimensionali elettronici fatti di polimeri.

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Consiglieri

Mariano Anderle

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Gero Bongiorno

Laureato in Fisica nel 2001, indirizzo Fisica della Materia, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Fisica, Astrofisica e Fisica Applicata nel 2004 presso l'Università degli Studi di Milano ed il titolo di Executive Master in Business Administration presso SDA Bocconi nel 2012. Ha perfezionato le sue competenze tecniche e scientifiche nel campo dei sistemi da vuoto e delle tecnologie di deposizione di film sottili presso l'Università degli Studi di Milano come Assegnista di Ricerca e successivamente, dal 2008 al 2012, presso Fondazione Filarete come ricercatore. Dal 2012 al 2016 ha lavorato presso SAES Getters come responsabile delle attività R&D per la Vacuum Systems Business Unit e successivamente presso Satisloh Italy (Gruppo EssilorLuxottica) dove tutt'oggi ricopre il ruolo di Direttore R&D per la divisione Coating Technologies, occupandosi dello sviluppo tecnologico e dell'ingegnerizzazione di impianti industriali per la deposizione di film ottici su lenti oftalmiche e per l'ottica di precisione.

Simonetta Cerdonio

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Laureato in Fisica nel 2001, indirizzo Fisica della Materia, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Fisica, Astrofisica e Fisica Applicata nel 2004 presso l'Università degli Studi di Milano ed il titolo di Executive Master in Business Administration presso SDA Bocconi nel 2012. Ha perfezionato le sue competenze tecniche e scientifiche nel campo dei sistemi da vuoto e delle tecnologie di deposizione di film sottili presso l'Università degli Studi di Milano come Assegnista di Ricerca e successivamente, dal 2008 al 2012, presso Fondazione Filarete come ricercatore. Dal 2012 al 2016 ha lavorato presso SAES Getters come responsabile delle attività R&D per la Vacuum Systems Business Unit e successivamente presso Satisloh Italy (Gruppo EssilorLuxottica) dove tutt'oggi ricopre il ruolo di Direttore R&D per la divisione Coating Technologies, occupandosi dello sviluppo tecnologico e dell'ingegnerizzazione di impianti industriali per la deposizione di film ottici su lenti oftalmiche e per l'ottica di precisione.

Roberto Cimino

Roberto Cimino è un ricercatore senior presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Ai LNF è responsabile di diversi progetti nazionali ed internazionali e di un laboratorio di scienza dei materiali e superfici.

La sua principale attività di ricerca verte sull’utilizzo di tecniche di analisi di superficie con varie spettroscopie, tra cui quelle che utilizzano Luce di Sincrotrone, su tematiche di interesse per la ricerca e sviluppo nel campo della fisica degli acceleratori.
Uno dei campi recentemente più studiati è stato per esempio, quello delle proprietà di superficie (Desorbimento, Riflettività, “Photon and Electron Yield”) di materiali candidati ad essere parte integrante dei sistemi di Ultra Alto Vuoto nelle più moderne macchine acceleratrici.
Tale attività lo ha portato a trascorrere lunghi periodi di ricerca presso il gruppo “Vacuum, Surfaces & Coatings” del Dipartimento di Tecnologia del CERN, a Ginevra. Ha partecipato alla organizzazione di diverse conferenze internazionali ed è coautore di più di 120 articoli su riviste internazionali.

Sergio Ferrero

Sergio Ferrero, docente presso il Politecnico di Torino (Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia) è titolare del corso di Fisica 1 ed ha collaborato/collabora nei corsi di: Fisica generale, Caratterizzazione e processi per le micro e nanotecnologie e Fisica dello stato solido.
È uno dei ricercatori che operano al Chi-lab Laboratorio Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. La sua ricerca è principalmente focalizzata sullo sviluppo di dispositivi elettronici, sulla caratterizzazione di micro e nanostrutture e sul design e produzione di laser allo stato solido per micro-processi.

L’attività professionale di S. Ferrero è testimoniata dalla presenza come autore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali e dalla partecipazione in numerosi progetti con aziende, centri di ricerca e università.

Matteo Cocuzza

Roberto Cimino è un ricercatore senior presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Ai LNF è responsabile di diversi progetti nazionali ed internazionali e di un laboratorio di scienza dei materiali e superfici.

La sua principale attività di ricerca verte sull’utilizzo di tecniche di analisi di superficie con varie spettroscopie, tra cui quelle che utilizzano Luce di Sincrotrone, su tematiche di interesse per la ricerca e sviluppo nel campo della fisica degli acceleratori.
Uno dei campi recentemente più studiati è stato per esempio, quello delle proprietà di superficie (Desorbimento, Riflettività, “Photon and Electron Yield”) di materiali candidati ad essere parte integrante dei sistemi di Ultra Alto Vuoto nelle più moderne macchine acceleratrici.
Tale attività lo ha portato a trascorrere lunghi periodi di ricerca presso il gruppo “Vacuum, Surfaces & Coatings” del Dipartimento di Tecnologia del CERN, a Ginevra. Ha partecipato alla organizzazione di diverse conferenze internazionali ed è coautore di più di 120 articoli su riviste internazionali.

Sergio Ferrero, docente presso il Politecnico di Torino (Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia) è titolare del corso di Fisica 1 ed ha collaborato/collabora nei corsi di: Fisica generale, Caratterizzazione e processi per le micro e nanotecnologie e Fisica dello stato solido.
È uno dei ricercatori che operano al Chi-lab Laboratorio Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. La sua ricerca è principalmente focalizzata sullo sviluppo di dispositivi elettronici, sulla caratterizzazione di micro e nanostrutture e sul design e produzione di laser allo stato solido per micro-processi.

L’attività professionale di S. Ferrero è testimoniata dalla presenza come autore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali e dalla partecipazione in numerosi progetti con aziende, centri di ricerca e università.

Matteo Cocuzza si è laureato in Ingegneria elettronica al Politecnico di Torino (Italia) nel 1997 e ha conseguito il dottorato di ricerca in Dispositivi Elettronici nel 2003. Dal 2004 è ricercatore presso IMEM-CNR. Nel 1998 è stato uno dei fondatori del Chilab - Laboratorio di Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. E' docente di corsi di laurea magistrale riguardanti MEMS, micro e nano tecnologie, anche nel contesto della laurea magistrale internazionale in "Nanotecnologie per le ICT" (un master congiunto tra il Politecnico di Torino, INPG Grenoble e EPFL Lausanne).

La sua attività di ricerca è focalizzata sui MEMS e sui microsensori per applicazioni industriali, sullo sviluppo di microfluidica e su Lab-On-Chip per applicazioni biomediche e, più recentemente, sullo sviluppo e l'applicazione delle tecnologie di stampa 3D di polimeri.

Matteo Cocuzza si è laureato in Ingegneria elettronica al Politecnico di Torino (Italia) nel 1997 e ha conseguito il dottorato di ricerca in Dispositivi Elettronici nel 2003. Dal 2004 è ricercatore presso IMEM-CNR. Nel 1998 è stato uno dei fondatori del Chilab - Laboratorio di Materiali e Microsistemi del Politecnico di Torino. E' docente di corsi di laurea magistrale riguardanti MEMS, micro e nano tecnologie, anche nel contesto della laurea magistrale internazionale in "Nanotecnologie per le ICT" (un master congiunto tra il Politecnico di Torino, INPG Grenoble e EPFL Lausanne).

La sua attività di ricerca è focalizzata sui MEMS e sui microsensori per applicazioni industriali, sullo sviluppo di microfluidica e su Lab-On-Chip per applicazioni biomediche e, più recentemente, sullo sviluppo e l'applicazione delle tecnologie di stampa 3D di polimeri.

Andrea Lamberti

Andrea Lamberti ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Electronic Devices al Politecnico di Torino nel 2013 con una tesi intitolata: “Metal-oxide nanostructures for energy applications”. Ha lavorato come ricercatore post-dottorato all’Istituto Italiano di Tecnologia sulla sintesi e caratterizzazione di materiali innovativi nano-strutturati di ossido di metallo e sulla loro integrazione in dispositivi per la conversione e l’immagazzinamento di energia.

Attualmente lavora, come Assistant Professor al Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia al Politecnico di Torino, sullo studio di nanostrutture innovative a base grafene, ossidi metallici nanostrutturati e su processi tecnologici per la produzione di dispostivi per la raccolta e l’immagazzinamento di energia. È autore e coautore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali con peer review, 3 capitoli di libro e 3 brevetti.

Opera come editore del Journal of Advances in Materials Science and Engineering (Hindawi), guest editor del  Journal of Vacuum Science & Technology B (AVS), guest editor per il journal Nanomaterials (MDPI). È membro del consiglio direttivo dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia.

Paolo Ossi

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Mario Rocca

Andrea Lamberti ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Electronic Devices al Politecnico di Torino nel 2013 con una tesi intitolata: “Metal-oxide nanostructures for energy applications”. Ha lavorato come ricercatore post-dottorato all’Istituto Italiano di Tecnologia sulla sintesi e caratterizzazione di materiali innovativi nano-strutturati di ossido di metallo e sulla loro integrazione in dispositivi per la conversione e l’immagazzinamento di energia.

Attualmente lavora, come Assistant Professor al Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia al Politecnico di Torino, sullo studio di nanostrutture innovative a base grafene, ossidi metallici nanostrutturati e su processi tecnologici per la produzione di dispostivi per la raccolta e l’immagazzinamento di energia. È autore e coautore di più di 80 pubblicazioni su giornali internazionali con peer review, 3 capitoli di libro e 3 brevetti.

Opera come editore del Journal of Advances in Materials Science and Engineering (Hindawi), guest editor del  Journal of Vacuum Science & Technology B (AVS), guest editor per il journal Nanomaterials (MDPI). È membro del consiglio direttivo dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Giorgio Speranza

Fondazione Bruno Kessler , Trento
Senior Researcher at Fondazione Bruno Kessler, Associate Researcher of IFN-CNR unit of Trento.
1985: Degree in Physics
1986: Young researcher at University of Trento;
1989: Researcher at ITC-IRST - Trento.
2008: Senior researcher at the Fondazione Bruno Kessler.

Interessi di ricerca
Carbon based materials, carbon nanostructures including diamond color centers, graphene mechanical properties, graphene chemical properties, graphene 3D sponges for hydrogen storage, graphene based scaffolds for tissue regeneration; surface decoration transition metal nanostructures; plasma treatments: surface functionalization and engineering, thin bio-film coatings, plasma surface polymerization. Expert in photoelectron spectroscopies (X, UV) for material chemical characterization.

Espedito Vassallo

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Fondazione Bruno Kessler , Trento
Senior Researcher at Fondazione Bruno Kessler, Associate Researcher of IFN-CNR unit of Trento.
1985: Degree in Physics
1986: Young researcher at University of Trento;
1989: Researcher at ITC-IRST - Trento.
2008: Senior researcher at the Fondazione Bruno Kessler.

Interessi di ricerca
Carbon based materials, carbon nanostructures including diamond color centers, graphene mechanical properties, graphene chemical properties, graphene 3D sponges for hydrogen storage, graphene based scaffolds for tissue regeneration; surface decoration transition metal nanostructures; plasma treatments: surface functionalization and engineering, thin bio-film coatings, plasma surface polymerization. Expert in photoelectron spectroscopies (X, UV) for material chemical characterization.

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Consiglieri Supplenti

Marsico Roberto

Siviero Fabrizio

Nato a Rho (Mi) il 11/07/1974, il Dr. Fabrizio Siviero si è laureato in Fisica il 21/09/2000 presso l’Università degli Studi di Milano. Presso la stessa Università, il 15/12/2003 ha conseguito il titolo di Dottore in Fisica, Astrofisica e Fisica Applicata (tutor Prof. Paolo Milani).
Fra il 2004 e il 2008 ha lavorato presso il l’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR, sezione di Trento, con il Dr. Salvatore Iannotta, e in seguito presso il Politecnico di Milano con il gruppo del Prof. Bottani. Durante la sua attività di ricerca accademica, il Dr. Siviero si è occupato della sintesi e caratterizzazione di film sottili nanostrutturati di carbonio e ossidi metallici funzionalizzati con molecole organiche, per applicazioni che svariano dalla sensoristica al fotovoltaico.
Dal 2008 lavora presso i laboratori di ricerca e sviluppo della SAES GETTERS S.p.A., mettendo a frutto il suo background in tecnologia del vuoto e interazione gas-superficie per lo sviluppo di materiali e pompe getter, nonché per l’analisi di sistemi da vuoto. Il Dr. Siviero è autore di più di 20 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e ha presentato più di 10 contributi orali a conferenze internazionali (oltre 30 come coautore).

Stara Daniele

Nato a Rho (Mi) il 11/07/1974, il Dr. Fabrizio Siviero si è laureato in Fisica il 21/09/2000 presso l’Università degli Studi di Milano. Presso la stessa Università, il 15/12/2003 ha conseguito il titolo di Dottore in Fisica, Astrofisica e Fisica Applicata (tutor Prof. Paolo Milani).
Fra il 2004 e il 2008 ha lavorato presso il l’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR, sezione di Trento, con il Dr. Salvatore Iannotta, e in seguito presso il Politecnico di Milano con il gruppo del Prof. Bottani. Durante la sua attività di ricerca accademica, il Dr. Siviero si è occupato della sintesi e caratterizzazione di film sottili nanostrutturati di carbonio e ossidi metallici funzionalizzati con molecole organiche, per applicazioni che svariano dalla sensoristica al fotovoltaico.
Dal 2008 lavora presso i laboratori di ricerca e sviluppo della SAES GETTERS S.p.A., mettendo a frutto il suo background in tecnologia del vuoto e interazione gas-superficie per lo sviluppo di materiali e pompe getter, nonché per l’analisi di sistemi da vuoto. Il Dr. Siviero è autore di più di 20 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e ha presentato più di 10 contributi orali a conferenze internazionali (oltre 30 come coautore).

2016 - 2017

Scopri di più

Presidente

Enrico Maccalini

SAES Getters Spa, Lainate

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Vice presidente

Luciano Scaltrito

Politecnico Torino

Assistant Professor Luciano Scaltrito, Ph.D, è un ricercatore del Politecnico di Torino i cui interessi sono le tecnologie di stampa 3D di micro e nano compositi polimerici multifunzionali. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino nel 1999 e il Dottorato di ricerca in Electronics and Communications al Politecnico di Torino nel 2004.

Attualmente si occupa del coordinamento scientifico, tecnico e manageriale di attività dedicate al trasferimento tecnologico principalmente nei campi delle applicazioni del laser nell’additive manufacturing di polimeri. È stato uno dei cofondatori dello spin-off accademico Microla Optoelectronics Srl dove ricopre la carica di consigliere scientifico. Microla realizza sorgenti laser, progettando e sviluppando componenti ottici e attrezzatura meccanica ed elettronica.

Nel dicembre 2015 è stato eletto vice presidente di AIV. Nel gennaio del 2016 è stato eletto consigliere della IUVSTA (International Union for Vacuum Science Technique and Applications). Nel dicembre 2016 è stato eletto presidente di AIV. Dal 2018 è il coordinatore scientifico di 3DSP -3D Smart Polymers project (Call for applications: "IR2" Industrialization of Research Results), la cui capogruppo è SPEA SpA. Questo progetto prevede tra i suoi obiettivi la realizzazione di un prototipo di macchinario per test automatici dedicato a strati tridimensionali elettronici fatti di polimeri.

Segretario/tesoriere

Angela Riggio

CNR-IFP, Milano

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Assistant Professor Luciano Scaltrito, Ph.D, è un ricercatore del Politecnico di Torino i cui interessi sono le tecnologie di stampa 3D di micro e nano compositi polimerici multifunzionali. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino nel 1999 e il Dottorato di ricerca in Electronics and Communications al Politecnico di Torino nel 2004.

Attualmente si occupa del coordinamento scientifico, tecnico e manageriale di attività dedicate al trasferimento tecnologico principalmente nei campi delle applicazioni del laser nell’additive manufacturing di polimeri. È stato uno dei cofondatori dello spin-off accademico Microla Optoelectronics Srl dove ricopre la carica di consigliere scientifico. Microla realizza sorgenti laser, progettando e sviluppando componenti ottici e attrezzatura meccanica ed elettronica.

Nel dicembre 2015 è stato eletto vice presidente di AIV. Nel gennaio del 2016 è stato eletto consigliere della IUVSTA (International Union for Vacuum Science Technique and Applications). Nel dicembre 2016 è stato eletto presidente di AIV. Dal 2018 è il coordinatore scientifico di 3DSP -3D Smart Polymers project (Call for applications: "IR2" Industrialization of Research Results), la cui capogruppo è SPEA SpA. Questo progetto prevede tra i suoi obiettivi la realizzazione di un prototipo di macchinario per test automatici dedicato a strati tridimensionali elettronici fatti di polimeri.

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Consiglieri

Enrico Maccalini

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Mariano Anderle

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Paolo Ossi

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Mario Rocca

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Espedito Vassallo

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Michele Fincato

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Mauro Cavazzoni

Monica Ferraris

Claudio Longhi

Paolo Michelato

Fiorenzo Ammendola

2015 - 2016

Scopri di più

Presidente

Espedito Vassallo

CNR-IFP, Milano

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Vice presidente

Fiorenzo Ammendola

Kenosistec Srl, Binasco

Segretario/tesoriere

Angela Riggio

CNR-IFP, Milano

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Consiglieri

Enrico Maccalini

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Mariano Anderle

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Paolo Ossi

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Mario Rocca

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Michele Fincato

Mauro Cavazzoni

Mario Agostino Rocca è nato il 27/6/1956 a Genova. È professore ordinario di Fisica della Materia Sperimentale presso l'Università di Genova (UNIGE) dal 2001 e membro del consiglio direttivo uscente di AIV. È stato prima segretario, poi vice-direttore della sezione superfici dell'IUVSTA. I suoi interessi scientifici riguardano la fisica sperimentale delle superfici studiate mediante metodi di microscopia nanoscopica e spettroscopia vibrazionale ed elettronica. Dirige il laboratorio congiunto IMEM-UNIGE di fisica delle superfici. Ha pubblicato oltre 180 articoli scientifici su riviste internazionali ed ha un indice H pari a 34. È responsabile del Master internazionale Erasmus Mundus SERP+ e dell'internazionalizzazione per la scuola di Scienze di UNIGE. È stato chairman di alcune delle principali conferenze internazionali del proprio settore di ricerca. È editore delle riviste Surface Science Reports, Applied Surface Science e Springer Series in Surface Science, nonché dello Springer Handbook of Surface Science.

Monica Ferraris

Claudio Longhi

Paolo Michelato

2013 - 2014

Scopri di più

Presidente

Espedito Vassallo

CNR-IFP, Milano

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Vice presidente

Michele Fincato

CNR-Consorzio RFX, Padova

Segretario/tesoriere

Angela Riggio

CNR-IFP, Milano

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Laurea in Fisica presso il Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano, via Celoria 16.
Ricercatore dal 2001 presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano. Esperto in sorgenti di plasma a radiofrequenza (MHz) e nella diagnostica di plasma freddo. Esperienza in ricerca su energia da fusione su fenomeni di erosione in plasmi in tokamak. Collaborazione con industrie internazionali e nazionali sullo studio delle reazioni fisiche e chimiche in processi al plasma, processi di grafting, etching, attivazione e polimerizzazione su materiali con diversi parametri di plasma.

Supervisore per tesi di Laurea, Università di Milano e Politecnico di Milano. Responsabile Scientifico di diversi contratti industriali di ricerca. Autore di oltre 50 pubblicazioni e di tre brevetti. Vice-Presidente (2009-2012) e Presidente (2013-2015). dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia (AIV). Delegato nazionale nella divisione "Plasma Science and Technique Division" della International Union for Vacuum Science, Technique and Application (IUVSTA) (2007-2010, 2016-2019).

Angela Riggio dal 1988 è assunta presso l'Istituto di Fisica del Plasma del CNR di Milano, con mansioni e responsabilità della gestione delle attività dell’Ufficio di Segreteria di Direzione e dell’Istituto. Entra a far parte dell’Associazione - AIV nel 2000 come supporto alla Segreteria, dal 2002 come parte attiva nella partecipazione a tutti i Congressi/Workshop e Corsi organizzati dell'Associazione.
Dal 2014 è stata nominata Segretario/Tesoriere.

Consiglieri

Enrico Maccalini

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Mariano Anderle

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Paolo Ossi

Il Dr Enrico Maccallini è nato ad Avezzano (Aq) il 25/05/1976. Si è laureato in Fisica il 21/02/2001 presso l’Università degli Studi de l’Aquila.

Inoltre ha conseguito il titolo di dottorato in Fisica presso l’Università della Calabria a Cosenza. In questo momento il Dr. Enrico Maccallini lavora presso la SAES GETTERS S.p.A. come Business Manager per la promozione o l’individuazione di nuovi prodotti e materiali nel campo dell’ultra-estremo alto vuoto.
La sua attività in SAES GETTERS consiste altresì nella valutazione di nuove opportunità di mercato per l’azienda. In passato il Dr. Enrico Maccallini ha anche effettuato attività di ricerca accademica nel campo della scienza dei materiali, delle nanostrutture e stoccaggio di gas in materiali ad alta superficie specifica.
Quest'attività è stata finalizzata con più di 30 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, partecipazione a progetti di ricerca finanziati dalla comunità europea e lo stato italiano e coautore di più di 30 presentazioni orali e poster a conferenze internazionali.
Il Dr. Enrico Maccallini è stato eletto membro del direttivo dell’associazione AIV per i bienni 2013-2014, 2015-2016, 2017-2018, 2019-2020.

Scientific Attache'EMBASSY OF ITALY  Hanoi, Vietnam
Addetto Scientifico presso l’Ambasciata d’Italia in Vietnam dal settembre 2015, dirigente di ricerca nei ruoli della Provincia autonoma di Trento, Presidente della IUVSTA nel triennio 2013 - 2016, Presidente dell'AIV per 4 bienni, Fellow dell'AVS e Paul Harris Fellow del Rotari International.

Si occupa di ricerca e sviluppo nei campi dell’analisi e ingegnerizzazione delle superfici, dei materiali e processi per la microelettronica, della scienza dei materiali combinatoriale, dei biomateriali e delle biointerfacce. E’ autore di 145 pubblicazioni su riviste con peer review internazionale e detiene 3 brevetti internazionali.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Professore associato di Fisica sperimentale della materia, abilitato come professore ordinario. Si occupa di sintesi di nanoparticelle in plasmi da ablazione laser, superfici plasmoniche per dosaggio di farmaci in fluidi biologici, interazione fra radiazione solare e neve, naturale e artificiale, materiali innovativi per sci (sci alpino). Maestro di sci; allenatore di atletica leggera. Fa parte del Club Alpino Italiano, Sez. Gressoney; è socio del Club dei 4000.

Mauro Cavazzoni

Monica Ferraris

Claudio Longhi

Paolo Michelato

Fiorenzo Ammendola

Luca Cavadini

Alberto Tagliaferro